La Basilica di San Pietro
e accesso alla Cupola

Appuntamento

Piazza della Città Leonina

Durata 1,30H

Prezzo 22€ (biglietto incluso)

Contatti

3487704963
passeggiandoconsilvia@gmail.com
Simbolo immortale della Roma dei papi e cuore pulsante della sua cristianità, la Basilica di San Pietro è un gioiello di preziosità e meraviglia. Maestosa e solenne, la sua facciata domina la suggestiva cornice del colonnato del Bernini, il simbolico abbraccio del papato proteso verso la città eterna. Commissionata dall’imperatore Costantino per dare degna celebrazione alla tomba dell’apostolo Pietro, la Basilica fu completamente ricostruita per volontà di papa Giulio II della Rovere, e il suo aspetto odierno è il frutto di tutte le fasi di arricchimento, ampliamento e ricostruzione successive, che l’hanno resa uno dei monumenti simbolo della Città eterna. La Direzione della Fabbrica di San Pietro, supremo organismo istituito da Giulio II per dirigere i lavori di rifacimento, fu assunta da Donato Bramante e i lavori furono solennemente avviati il 18 aprile 1506. Numerosi furono gli artisti che, a cavallo tra Rinascimento e Barocco, collaborarono alla ricostruzione del complesso, da Raffaello a Carlo Maderno, a cui si deve il completamento della poderosa facciata, e la lunga genesi artistica della Basilica di San Pietro è parte integrante della sua unicità, che ci permette ancora oggi di cogliere la firma dei diversi artisti e della loro temperie culturale.
La Basilica venne solennemente consacrata da papa Urbano VIII nel 1626, ed è oggi uno scrigno che custodisce al suo interno opere straordinarie: dalla Pietà di Michelangelo al Baldacchino di Bronzo di Gian Lorenzo Bernini, ai monumenti sepolcrali di alcuni tra i principali pontefici della storia.
Maestosa regina del complesso è la Cupola, indiscusso capolavoro architettonico di Michelangelo, che assunse la direzione della Fabbrica di San Pietro nel 1546, su nomina di papa Paolo III. Chiaramente ispirato alla cupola del Duomo di Firenze di Donato Bramante, il progetto di Michelangelo fu ultimato, seppur con qualche licenza, da Giacomo della Porta: il 18 novembre 1593, sotto papa Clemente VIII, si appoggiò in cima alla cuspide del lanternino la grande sfera in bronzo dorato, che decretò il definitivo completamento dell’opera. Con i suoi 133 metri di altezza, la Cupola di San Pietro è una delle più alte al mondo, ed il suo profilo interno è integralmente impreziosito da raffinati e lucenti mosaici. La visita guidata ricostruirà la storia di uno dei più sorprendenti cantieri architettonici di Roma: dalla maestosa piazza del Bernini, dove ancora oggi i fedeli attendono le parole del papa, si visiterà la Basilica, soffermandoci sui capolavori ivi custoditi, fino alle tombe dei papi nelle Grotte Vaticane. Ricavate al di sotto del piano della chiesa moderna, a circa 3 metri di profondità, le Grotte si dislocano in una sorta di intercapedine tra la Basilica costantiniana di IV secolo e il pavimento della nuova San Pietro, celando, ad un livello ancora inferiore, la suggestiva Necropoli antica. Infine si salirà sulla Cupola, percorrendo i 553 scalini, per chi vorrà con l’ausilio dell’ascensore moderno. Il percorso di salita è un’esperienza unica e irripetibile, che ci permetterà di seguire dall’interno il profilo curvo della Cupola stessa, fino al punto panoramico, uno dei più suggestive di Roma, che ci ripagherà di ogni affanno.

Itinerario

Piazza San Pietro, la Basilica di San Pietro, Salita alla Cupola, Grotte Vaticane.
Accessibilità: la passeggiata non è accessibile per le persone con problemi di mobilità. In caso di maltempo, ogni annullamento o variazione verrà prontamente comunicata ad ogni partecipante.

Previous
Next
CONDIVIDI QUESTA PAGINA
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter