Il mondo sommerso di
San Crisogono

Appuntamento

Largo S. Giovanni de Matha

Quota di partecipazione:
15 euro (biglietto di ingresso incluso)

Durata 1,30H

Contatti

3487704963
passeggiandoconsilvia@gmail.com
Spesso trascurata dalla memoria dei Romani, che le hanno preferito nel tempo le altre basiliche trasteverine, San Crisogono è in realtà una delle più illustri e antiche basiliche di Roma, uno scrigno di inaspettati tesori. 
La chiesa sorse sull’antico Titulus Crysogoni, attestato a Roma già dal 499 d.C. 
Nel mondo romano il termine titulus indicava un iscrizione apposta su un oggetto di qualunque natura che, soprattutto nel caso di beni immobili, ne certificava la proprietà. In riferimento al mondo cristiano, i tituli sono i nomi con cui le primitive chiese cristiane di Roma venivano ricordate, in riferimento al nome dei proprietari che donarono la loro abitazione per scopi di culto. 
La basilica più antica fu integralmente ricostruita nel XII secolo a un livello pavimentale più alto, per arginare le continue inondazioni del Tevere, celando per secoli lo straordinario sito sotterraneo, fortuitamente scoperto agli albori del secolo scorso, quando tornarono alla luce i resti del primitivo edificio di culto perfettamente conservati, uno straordinario frammento di storia cristallizzato nel tempo.
Scendendo attraverso un passaggio posto nella sagrestia si giunge al livello più antico: un intricato groviglio di muri e ambienti di epoche diverse che raccontano la lunga storia delle trasformazioni del sito. La chiesa antica sotto quella moderna, il passato celato sotto i nostri piedi, un sorprendente viaggio nel tempo che ci riporterà agli albori del Cristianesimo e delle prime Ecclesiae di Roma.
Sarà così possibile passare attraverso gli ambienti dell’abside semicircolare con cripta, ammirando gli antichi affreschi di VIII secolo e i resti dell’ambiente romano all’interno del quale il complesso venne allestito, identificato come un’antica fullonica, un ambiente commerciale dedito al lavaggio e alla tintura dei tessuti, assai comune in un quartiere dal profilo popolare e commerciale come Trastevere.
Visiteremo le strutture laterali dell’abside, i cosiddetti pastophoria di derivazione orientale, ovvero ambienti di servizio al culto, che qui svolgevano funzione di battistero e secretarium.
Infine costeggiando le imponenti fondazioni della chiesa moderna, voluta dal cardinale Giovanni da Crema che nel XII secolo fece interrare la vecchia basilica, ammireremo i resti delle pareti laterali e il ciclo decorativo originale, dai clipei di Santi ai pannelli con le Storie di San Benedetto. 
La storia si dispiegherà vivida sotto i nostri occhi, in un tripudio di marmi e colori.

Itinerario

La Chiesa di San Crisogono e i sotterranei, via della Lungaretta, Piazza di Santa Maria
Accessibilità:
il sito sotterraneo non è accessibile per le persone con problemi di mobilità.
In caso di maltempo, ogni annullamento o variazione verrà prontamente comunicata ad ogni partecipante.

Previous
Next
CONDIVIDI QUESTA PAGINA
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Invia via WhatsApp
error: Contenuto protetto da copyright.