I sotterranei del Colosseo
e il Foro Romano

Appuntamento

Via dei Fori Imperiali (Metro Colosseo)

Durata 2,30H

Contatti

3487704963
passeggiandoconsilvia@gmail.com
Il Colosseo apre le porte dei suoi sotterranei. Un luogo suggestivo, fatto di stretti corridoi e grandi blocchi di travertino, e più ci si addentra nelle sue profondità e più sembra di poter sentire le grida dei gladiatori che lì, in spazi angusti, aspettavano il proprio momento di gloria. Scrutando nella penombra di quelle strette celle si coglie tutto il fascino evocativo della storia, e sembra quasi di poter ancora udire i lamenti degli animali, stanchi, affamati, pronti a scagliarsi contro la propria preda. 
I sotterranei erano il dietro le quinte del grandioso Anfiteatro Flavio, ciò che non si vedeva, ma che rendeva possibile il divertimento di oltre 75.000 spettatori. 
Si potranno ammirare lacerti di pavimentazione originale, l’antico sistema di drenaggio romano, gli ambienti dove i gladiatori attendevano di combattere, le gabbie degli animali e la ricostruzione di un antico montacarichi che, ancorato ad un sistema di botole sovrastanti, permetteva il collegamento tra i sotterranei e l’Arena, la centrale piattaforma lignea cosparsa di sabbia, dove si svolgevano gli spettacoli.
I sotterranei del Colosseo svelano il volto più segreto del grandioso simbolo di Roma. Costruito dall’imperatore Vespasiano ed inaugurato da Tito nell’80 d.C., l’anfiteatro divenne il simbolo del “panem at circenses”, formula coniata dallo sferzante poeta latino Giovenale, descrivendo quel diffuso sistema di controllo della plebe che utilizzava il frumento e i giochi circensi offerti gratuitamente come efficace diversivo e potente strumento di consenso popolare. E così il Colosseo divenne il più grande dono offerto dagli imperatori al popolo di Roma. 
“Finché esisterà il Colosseo, esisterà anche Roma; quando cadrà il Colosseo, cadrà anche Roma; quando cadrà Roma, cadrà anche il mondo”. Profezia VIII secolo

La visita guidata ai sotterranei proseguirà al primo livello del monumento, la cui bellezza ci si mostrerà da un privilegiato punto di vista, ed includerà l’accesso al Foro Romano, il centro politico, amministrativo e sociale di Roma, oggi una delle aree archeologiche più straordinarie, dove il glorioso passato della città viene evocato dalle suggestive rovine dei monumenti antichi. 
Collocata alle pendici del Palatino, la valle del Foro era in origine un luogo malsano e paludoso, bonificato grazie alla costruzione della Cloaca Maxima, letteralmente “la fogna più grande”, e trasformata ben presto nel cuore di Roma.
Spazi pubblici, templi sacri ed aree di mercato erano lo scenario della vita quotidiana dei romani: nelle Basiliche del Foro si svolgevano i grandi processi amministrativi e le dissertazioni degli oratori; lungo la via Sacra sfilavano le processioni religiose; nel Tempio di Vesta le vergini sacerdotesse custodivano il fuoco sacro della città. 
La storia non è mai stata così viva. 

Itinerario

Accesso esclusivo ai sotterranei del Colosseo e visita del primo livello con terrazza panoramica, ingresso all’area archeologica del Foro romano e visita ai monumenti antichi, Arco di Tito, Basilica di Massenzio, via Sacra, Tempio di Antonino e Faustina, Basiliche repubblicane, Curia, Tempio e Casa di Vesta, Tempio del Divo Romolo, area centrale del Foro
Accessibilità:
la passeggiata è accessibile per le persone con problemi di mobilità. Nel caso del Foro Romano, poiché in alcuni tratti il terreno risulta accidentato, si consiglia l’ausilio di un accompagnatore
In caso di maltempo, ogni annullamento o variazione verrà prontamente comunicata ad ogni partecipante.

Previous
Next
CONDIVIDI QUESTA PAGINA
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Invia via WhatsApp
error: Contenuto protetto da copyright.