Il Sepolcro degli Scipioni e il Colombaro: ACCESSO PRIVATO ED ESCLUSIVO

Descrizione

Il Sepolcro degli Scipioni è uno dei siti archeologici più interessanti di Roma, non solo per il suo essere un’area sepolcrale (interessante in termini di riti funerari romani) ma anche per la sua complessa stratigrafia storica. Il sepolcro venne rinvenuto a più riprese nel corso del XVIII secolo, e sorge in una zona particolarmente interessante: al bivio tra la via Appia e la via Latina, presso la Porta Appia, poi ribattezzata Porta San Sebastiano. La vera e propria scoperta dell’ipogeo, decantata dal Verri, avvenne invece nel maggio del 1780, quando i Fratelli Sassi, proprietari della tenuta che si estendeva tra la Via Appia e la Via Latina, durante i lavori per l’allargamento della cantina del casale soprastante, si ritrovarono improvvisamente all’interno del sepolcro.

Chiuso per quasi vent’anni (1992-2011), è oggi finalmente fruibile al pubblico.

Il sepolcro degli Scipioni è collocato sul lato sinistro del primo miglio del tratto urbano della via Appia, attualmente denominata Via di Porta San Sebastiano. L’area archeologica, di circa 2400 metri quadrati, è caratterizzata da un complesso sistema di presenze archeologiche di varie epoche che creano un’aggrovigliata rete di strutture, che vanno dal III secolo a.C. (sepolcro vero e proprio) al Medioevo.

La visita guidata permetterà di ricostruire la ricca storia archeologica del sito, passeggiando nei ambienti del sepolcro propriamente detto, appartenente alla potente Gens dei Corneli Scipioni. Sarà inoltre possibile ammirare anche un antico colombaro di epoca augustea, ancora perfettamente conservato. I colombari, cosi definiti per analogia strutturale con i rifugi dei colombi, sono ambienti sepolcrali per lo più sotterranei, sulle cui pareti sono allineate nicchie a più file, destinate a contenere le urne, solitamente in terracotta, con le ceneri dei defunti.

La visita guidata proseguirà dunque lungo il tratto urbano della Via Appia, fino a Porta San Sebastiano e all’Arco di Druso: questa passeggiata archeologica permetterà infatti di comprendere il contesto urbanistico nel quale il Sepolcro venne a costituirsi.

ACCESSO PRIVATO ED ESCLUSIVO. INGRESSO AD APERTURA STRAORDINARIA

Info utili

Itinerario: Sepolcro degli Scipioni, Colombaro, Via Appia, Porta San Sebastiano, Arco di Druso

Accessibilità: la passeggiata è parzialmente accessibile per le persone con problemi di mobilità.

In caso di maltempo, ogni annullamento o variazione verrà prontamente comunicata ad ogni partecipante.

Prenotazioni

+39 3487704963 (anche Whatsapp)

passeggiandoconsilvia@gmail.com

CONDIVIDI QUESTA PAGINA
Share on Whatsapp
Whatsapp
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter

Data

Mar 19 2022
Expired!

Ora

17:00 - 18:15

Ora locale

  • Fuso orario: Asia/Singapore
  • Data: Mar 20 2022
  • Ora: 1:00 - 2:15

Costo

$20.00

Luogo

Via di Porta di San Sebastiano
Categoria
Silvia Tofoni

Organizzatore

Silvia Tofoni
Telefono
+39 348 770 4963
error: Contenuto protetto da copyright.