Tour imperdibile, istruttivo per tutti -la preparazione e la capacità divulgativa di silvia sono una garanzia anche per chi già conosca la storia degli ebrei romani- ma anche emozionante e a tratti straziante. Chiunque conosca il ghetto per esserci venuto a passeggiare o a mangiare i carciofi alla giuria, dando magari un’occhiata a una targa, farebbe bene a venirci con silvia non soltanto per conoscerne la storia, ma, vorrei dire, per sentire sulla propria pelle il dolore, l’orrore, di cui quelle mura, quelle strade, sono impregnate per sempre. E per uscirne, magari, un po’ migliori.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter